Crea sito

Shintaro Ohata

di Cristina Solano

''SAYONARA SANKAKU'', 2008

In the SHINTARO OHATA‘s works is contained a mixture of romantic nostalgia and fragments of memories, in his works he uses color and light to communicate feelings and sensations arising from short intense moments of solitude that the daily life often produces. All this is made even more vivid by the technique that the artist uses, combining sculpture and painting in the same work, placing them at the same level and the same reality.
In his work is possible to feel the taste of japanese “city” and the dynamism that it cause to its inhabitants, the artist’s look in particular is on childhood and adolescence, focusing on the inner mood of the protagonists and the importance of the gesture that can be unconscious and everyday.

Nelle opere di Shintaro Ohata vi è racchiuso un misto di nostalgia romantica e di frammenti di ricordi, le sue opere utilizzano il colore e la luce che esso produce per comunicare sentimenti e sensazioni scaturiti da brevi momenti intensi di solitudine che la quotidianità della vita spesso produce. Il tutto è reso ancora più vivido dalla tecnica che l’artista utilizza, unendo nella stessa opera scultura e pittura, ponendole allo stesso piano e nella stessa realtà.
Nel suo lavoro si sente il sapore della “città” giapponese e il dinamismo che provaca ai suoi abitanti, il suo sguardo in particolare si posa sull’infanzia e sull’adolescenza concentrandosi sullo stato d’animo interiore dei suoi protagonisti e sull’importanza del gesto inconsapevole e quotidiano.